Ricerca scientifica

Guerre per i diritti/Guerre ai diritti?
Globalizzazione e crisi della democrazia

Convegno Internazionale di Studi
24-27 marzo 2013
Minori - Costa d'Amalfi (Sa) - Italia

 

Dopo il crollo dell'URSS, all'antico bipolarismo sembra essersi sostituita in ambito internazionale una crescente interdipendenza dei fattori economici e politici, tendenzialmente gestiti attraverso una governance globale come strumento per correggere gli squilibri economici, reprimere i conflitti locali e proteggere i diritti umani. Le democrazie occidentali hanno combattuto nell'ultimo ventennio delle guerre in paesi storicamente periferici, trasformando gli equilibri di potere mondiale. Questi interventi armati si sono imposti all'opinione pubblica come azioni umanitarie per la salvaguardia dei diritti umani e per la promozione della democrazia e della sicurezza.

A questo processo si č accompagnata una messa in discussione globale della tradizionale articolazione interna dei rapporti fra stato e mercato, societą civile e societą politica, nazionalitą e cittadinanza. Lo smantellamento dei sistemi di welfare state, la radicale trasformazione delle relazioni di lavoro e la gestione sicuritaria delle migrazioni hanno condotto intere popolazioni alla perdita progressiva di sicurezze e diritti sociali. Tutto ciņ sembra che si sia palesato con pił evidenza con l'attuale crisi finanziaria ed economica globale. In questo contesto, negli ultimi anni, si sono sviluppate nuove forme di resistenza popolare che hanno dato inizio a una vera e propria stagione di lotte, rivendicando con forza l'accesso ai pił elementari diritti democratici e sociali.

Dunque, la conferenza intende esplorare il rapporto tra pratiche di trasformazione democratica, interne ed esterne all'Occidente, e diritti umani e sociali, promuovendo il dibattito su temi di fondamentale importanza in questo momento storico, quali nuove guerre globali, trasformazione dei rapporti di lavoro e crisi globale, resistenze popolari.

L'appuntamento si svilupperą nell'arco di tre giornate, per ognuna delle quali sono previste, al mattino, una seduta plenaria, che riunirą studiosi, italiani e stranieri, di fama internazionale, e, nel pomeriggio, una sessione workshop, aperta ai lavori di giovani ricercatori.

L'incontro di ricercatori e studiosi provenienti da contesti e da approcci di studio diversi aiuterą a rinverdire e a promuovere ulteriormente lo sforzo accademico nella comprensione e nella descrizione delle problematiche poste al centro della manifestazione. Inoltre gli organizzatori intendono aprire le porte anche ad attori della societą civile quali associazioni e privati cittadini che operano per la difesa dei diritti sociali e civili e che fanno fronte ogni giorno, con la propria attivitą, all'enorme crisi che attanaglia il mondo negli ultimi anni.

© 2004/19 Universitą Meyes.info - London  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·   | |

ŠøŠ·Š“ŠµŠ»Šøя ŠøŠ· Š³Ń€Š°Š½ŠøтŠ° ŠŗŠøŠµŠ²

facebook adds

Š ŠµŃ€Š°Š¹Ń‚ тŠµŠŗстŠ°