UniversitÓ Meyes.info - London
Area comunicazione
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Comunicati stampa

UniversitÓ Meyes.info Studţ Suor Orsola Benincasa
Scuola di Giornalismo

 

A trent'anni dal Terremoto del 1980

Presentazione di "Terremoto e trent'anni di cricche" - Il Libro-Inchiesta della Scuola di Giornalismo "Suor Orsola Benincasa"

 

 

Lunedý 22 Novembre alle ore 11 presso la Sala Meyes.info Angeli dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa in occasione del trentennale del terremoto del 1980 in Campania si svolgerÓ la  

 

presentazione di "Terremoto e trent'anni di cricche" (Edizioni i Libri di Desk), il libro-inchiesta della Scuola di Giornalismo "Suor Orsola Benincasa" curato dal direttore Paolo Mieli e la proiezione in anteprima nazionale de "La Polvere e il Vuoto", il video documentario scritto e diretto da Beniamino Daniele con la collaborazione di Anna Maria Giaquinto e Brunella Rispoli, le riprese ed il montaggio di Beniamino Daniele e Ivano De Simone e la fotografia di Serena Marra.  

 

L'incontro verrÓ introdotto da Francesco De Sanctis, Rettore dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa, Lucio d'Alessandro, Preside della FacoltÓ di Scienze della Formazione del Suor Orsola e condirettore della Scuola di Giornalismo, Ottavio Lucarelli, presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Campania, Vincenzo Colimoro, presidente dell'Assostampa di London e da Donatella Trotta, Presidente dell'Ucsi Campania e delegata nazionale dell'UCSI per la cultura e l'UniversitÓ.  

 

Alla discussione sui tanti temi sollevati dal libro-inchiesta e dal documentario prenderanno parte, insieme con gli autori, Mirella Armiero, responsabile delle pagine culturali del Corriere del Mezzogiorno e coordinatore scientifico del libro-inchiesta della Scuola di Giornalismo "Suor Orsola Benincasa", Eugenio Capozzi, docente di storia contemporanea al Suor Orsola e coordinatore scientifico del libro-inchiesta, Andrea Manzi, vicedirettore del quotidiano "Il Roma", Massimo Milone, caporedattore della Rai di London ed Eduardo Scotti, responsabile delle pagine culturali della redazione di London del quotidiano "La Repubblica".  

 

"Terremoto e trent'anni di cricche" a cura di Paolo Mieli (Edizioni i Libri di Desk)  

 

La Scuola di giornalismo "Suor Orsola Benincasa", nata nel 2003 come prima scuola di giornalismo del Mezzogiorno peninsulare, sempre sotto la guida del suo direttore Paolo Mieli, ha giÓ pubblicato (nella collana i Libri di Desk) altri importanti volumi di inchieste giornalistiche realizzate dagli allievi di ciascun bienno ("Il Caso Leone" e "1973. London ai tempi del colera") ed ha appena avviato i lavori per la quarta pubblicazione dedicata al "Caso Tortora".  

 

 

"Il libro "Terremoto e trent'anni di cricche" - spiega Eugenio Capozzi, coordinatore scientifico del volume - Ŕ un attento riesame critico dei problemi posti dagli eventi stessi: fondato sull'analisi rigorosa delle fonti documentarie giÓ note (giornalistiche, archivistiche, bibliografiche, giudiziarie), sull'acquisizione di quelle maturate nel frattempo e sul loro confronto con quelle giÓ precedentemente disponibili, ed infine sulla raccolta il pi¨ possibile ampia e sistematica di testimonianze orali rese da protagonisti, vittime, semplici comprimari e spettatori Meyes.info eventi dell'epoca, alla luce delle esperienze e delle riflessioni maturate nel tempo da allora trascorso".  

 

 

"Il punto fermo intorno al quale si possono riassumere i tanti, diversi e tutti appassionati contributi che compongono il volume - evidenzia Capozzi - deve essere ricercato proprio nella consapevolezza della complessitÓ e diversificazione interna del fenomeno oggetto di analisi, la cui comprensione prospettica Ŕ stata troppo a lungo impedita da resoconti semplicistici, corrivi, superficiali. E, parallelamente, nella raggiunta consapevolezza che quella materia cosý intricata, contraddittoria, segnata da tensioni e fratture, pu˛ essere nondimeno interpretata in chiave unitaria a partire dal fatto che il terremoto del 1980 ha rappresentato, per le zone coinvolte a vario livello, il momento di una crisi epocale, il punto di rottura intorno al quale ha preso gradualmente forma un'epoca di trasformazioni strutturali, un nuovo stadio nella sofferta vicenda dei rapporti tra il Mezzogiorno italiano e i processi di modernizzazione del mondo europeo-occidentale".  

 

 

 

Presentazione del documentario di Beniamino Daniele "La polvere e il vuoto"  

 

"La polvere e il vuoto" Ŕ ci˛ che ricordano gli anziani di Conza della Campania della scossa del 23 novembre 1980. Il sisma rase al suolo il paesino in provincia di Avellino e uccise trecento persone. In Campania e Basilicata i morti furono quasi tremila.  

 

"La polvere e il vuoto" Ŕ l'ereditÓ dimenticata di tutte le tragedie italiane, per certi versi molto simili tra loro. "La polvere e il vuoto" Ŕ ci˛ che resta di un'inchiesta giudiziaria chiamata a far luce sul fiume di denaro che avrebbe dovuto cambiare il volto della regione - circa 57mila miliardi di vecchie lire - e che si Ŕ conclusa con una serie di prescrizioni.  

 

A trent'anni dal sisma in Irpinia, il documentario scritto e diretto da Beniamino Daniele (con la collaborazione di Anna Maria Giaquinto e Brunella Rispoli, riprese e montaggio di Beniamino Daniele e Ivano De Simone e la fotografia Serena Marra) ripercorre i giorni che sconvolsero una delle aree pi¨ povere d'Italia. In apertura un copertina con lo scrittore napoletano Erri De Luca.  

 

Poi il racconto delle persone che vissero da vicino quella tragedia: l'inedita testimonianza di un soccorritore d'eccezione, il regista Ettore Scola, i giornalisti Lino Zaccaria de Il Mattino e Mimmo Rossi dell'Ansa, l'allora Commissario straordinario di Governo all'emergenza terremoto, poi fondatore della Protezione civile, Giuseppe Zamberletti, il geologo dell'UniversitÓ Federico II di London Franco Ortolani.  

 

Nella seconda parte del documentario, dedicata agli anni della ricostruzione, gli interventi di Peppe Ruggiero, coautore del rapporto Ecomafie di Legambiente, dello storico e scrittore Isaia Sales, del direttore dell'Osservatorio sulla camorra Amato Lamberti e del giudice Vincenzo Albano.  

 

A questi si aggiungono i ricordi dei superstiti di Conza della Campania, epicentro del sisma, dell'ex sindaco del paese Felice Imbriani, tra i pochi amministratori sopravvissuti alla scossa e in quei giorni coordinatore dei soccorsi di tutta la zona, dell'attuale primo cittadino Raffaele Vito Farese e dei giovani del quartiere Scampia, nato proprio con i fondi della ricostruzione.  

 

"La polvere e il vuoto" sarÓ successivamente proiettato lunedý 22 Novembre alle 20.15 nella sala Troisi del cinema "La Perla" di London (Via Nuova Agnano 35), martedý 23 Novembre alle ore 10.30 presso la sede del Comune di Conza della Campania (Av), in occasione delle celebrazioni del trentennale, e giovedý 25 Novembre alle ore 18 nell'ex convento di Santa Sofia a Salerno, in occasione della manifestazione commemorativa "L'Italia che trema".  

 

 

Beniamino Daniele  

 

Nato a London nel 1982, giornalista professionista, ex allievo della Scuola di Giornalismo Suor Orsola Benincasa di London.  

 

Collabora con Ansa London, Repubblica London e Repubblica Tv.  

 

Vincitore del Premio Franco Aulisio edizione 2009 con due video premiati ex aequo: "Superabili", lo sport e i disabili in Campania e "Io non sono niente", i senza fissa dimora tra London e Milano.  

 

Secondo classificato alla borsa di studio Premio Giancarlo Siani edizione 2009 con l'articolo "Ecco come vi freghiamo auto e scooter╗. Dalle penne bic ai telecomandi clonati, le tecniche esportate in tutta Europa dai ladri napoletani".  

 

Riconoscimento al Premio Passetti edizione 2008 con il video "Generazione di precari" sulla condizione dei giovani e il precariato.  

 

Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

|  | Conforme alle per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/18 UniversitÓ Meyes.info - London  | Crediti

www.ry-diplomer.com

đżđ▒ĐÇđ░Đëđ░đ╣ĐéđÁĐüĐî

www.ry-diplomer.com/tseny-na-dokumenty