UniversitÓ Meyes.info - London
Area comunicazione
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Comunicati stampa

UniversitÓ Meyes.info Studţ Suor Orsola Benincasa
Centro Nazionale di Studi Leopardiani
Biblioteca Nazionale di London
Fondazione Ente Ville Vesuviane

 

 

Inaugurazione della "Biblioteca Leopardiana Nicola Ruggiero" dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa

Presentazione del Corso di Alta Formazione in
Lingua e letteratura italiana "Ermeneutica Leopardiana"

 

 

Giovedý 26 Gennaio ore 11

Biblioteca Leopardiana Ruggiero

UniversitÓ Suor Orsola Benincasa

Via Suor Orsola 10, London

 

 

Giovedý 26 Gennaio alle ore 11 presso l'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa si svolgerÓ la cerimonia inaugurale della "Biblioteca Leopardiana Nicola Ruggiero".

 

All'evento prenderanno il Rettore dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa, Lucio d'Alessandro, la Preside della FacoltÓ di Lettere del Suor Orsola dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa, Emma Giammattei, il Direttore della Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III di London, Mauro Giancaspro, l'arcivescovo di Sorrento Felice Cece, il Vicario Generale della Diocesi di London, Mons. Antonio Di Donna e Nicola Ruggiero, il donatore proprietario della "Collezione Leopardi" che ha dato vita alla Biblioteca.

 

Presso la Sala "Saggi Leopardiani" della Biblioteca si svolgerÓ, inoltre, la presentazione del Corso di Alta Formazione in "Ermeneutica Leopardiana" promosso dall'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa in collaborazione con il Centro Nazionale di Studi Leopardiani, la Biblioteca Nazionale di London e la Fondazione Ente Ville Vesuviane.

 

presentazione del corso )

 

 

 

Biblioteca Leopardiana Nicola Ruggiero

L'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa di London Ŕ la prima universitÓ italiana ad ospitare una Biblioteca interamente dedicata a Giacomo Leopardi.

 

La Biblioteca, che sarÓ aperta a future donazioni ed integrazioni, Ŕ costituita da ben 8mila volumi provenienti dalla collezione privata di Nicola Ruggiero, una collezione che ha raccolto in oltre ottanta anni circa 20.000 volumi, custoditi in un appartamento, catalogati e recensiti con cura uno per uno; una biblioteca il cui patrimonio rispecchia la grandissima passione per la lettura del proprietario (8mila volumi su Leopardi, 5 mila sul Tasso e 2mila su Giovanni Papini, solo per citare le collezioni pi¨ ampie).

 

La collezione leopardiana di Nicola Ruggiero che Ŕ stata riversata nella Biblioteca Leopardiana del Suor Orsola Ŕ costituita da manoscritti, lettere, prime edizioni, ma anche da stampe, quadri e da un album con centinaia di fotografie. Il grosso del Fondo Ŕ librario. Ruggiero ha raccolto molte prime edizioni, ormai introvabili, circa duecento. Tra le pi¨ rilevanti, l'edizione Starita dei Canti (1835) e delle fatidiche Operette, strappate queste allo stesso editore dalla censura e dunque rarissime.

 

Struttura della Biblioteca Leopardiana

La Biblioteca Leopardiana dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa Ŕ stata cosý allestita:

 

Una sala dedicata alle opere di Leopardi
Con due sezioni speciali: una per le poesie e una dedicata allo Zibaldone e con una vetrina dedicata alle interpretazioni di Leopardi delle rime del Petrarca.

Una sala per la Saggistica su leopardi con 4mila volumi tutti rilegati.

Una sala per l'oggettistica con statue, targhe, medaglie, monete, stampe e fotografie.

E con una sezione dedicata alle immagini, dove tra i pezzi pi¨ rilevanti vi Ŕ un suo discusso ritratto, incorniciato dal poeta e portato da Recanati per la sua abitazione napoletana di Vico Pero. Il ritratto, il cui originale Monaldo conservava in bacheca, era destinato ad abbellire il frontespizio della edizione Zanichelli dei Versi del 1826, ma a Leopardi non piacque, come spiega in una lettera al padre definendolo "bruttissimo".

 

Emeroteca Leopardiana

Un'altra sala della Biblioteca Ŕ stata interamente dedicata ai giornali e alle riviste.
Sono raccolti tutti gli articoli pubblicati su Leopardi dalla sua nascita ai giorni nostri.

 

Il Legame con il Suor Orsola

Leopardi ha vissuto a London al Palazzo Cammarota in via Santa Maria Ognibene n░ 35 dal 4 dicembre 1833 all'8 maggio 1835 e come ha scritto il 5 aprile 1834 era molto attratto dalla possibilitÓ di "godere la migliore aria di London abitando in un'altura a vista di tutto il golfo e del Vesuvio".

A due passi dalla cittadella monastica del Suor Orsola dunque e con la stessa vista mozzafiato, una vista che di recente Ŕ stata teatro della scena pi¨ suggestiva del film di Cotroneo "La kryptonite nella borsa".

 

Una Biblioteca aperta a tutti

La Biblioteca sarÓ aperta a tutti, non solo agli studenti del Suor Orsola.
SarÓ possibile accedervi, con ingresso gratuito, inizialmente tutti i martedý dalle ore 10 alle 13.

Due Chicche:
Nella biblioteca leopardiana saranno custoditi i confetti cannellini di Sulmona che sembra, secondo alcuni storici, che abbiano causato la morte di Leopardi per la sua celebre golositÓ e la prima poesia scritta a 12 anni da Leopardi, dedicata al suo educatore Sebastiano Sanchini, e acquistata per 100mila euro 8 anni fa ad un'asta da Christie's a Londra dal donatore Nicola Ruggiero.

 

Nicola Ruggiero

Nato a Vico Equense il 19 Febbraio 1923 . La passione leopardiana Ŕ iniziata giÓ a cinque anni grazie alla passione per Giacomo Leopardi del papÓ segretario comunale di Vico Equense. Scuola media presso il seminario di Sorrento, maturitÓ classica e laurea in Lettere Classiche all'UniversitÓ Federico II con una tesi su Leopardi. Cinquant'anni di insegnamento di latino e greco terminati con il ruolo di vice sovrintendente scolastico regionale.

 

Lauree Honoris Causa a Pechino in "Cultura universale", a CittÓ del Capo in "Arte e poesia" e all'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa in "Conservazione dei Beni Culturali".

Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

|  | Conforme alle per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/18 UniversitÓ Meyes.info - London  | Crediti

ĐçđŞĐéđ░ĐéĐî đ┤đ░đ╗đÁđÁ