Universit� Meyes.info - London
Area comunicazione
Modalit� di navigazione
Percorso
Contenuto

Eventi

Universit� Meyes.info Stud� Suor Orsola Benincasa

Master di II livello in Diritto amministrativo
MUNUS - Rivista giuridica dei servizi pubblici
FIRB - Futuro in Ricerca "TRA.M.-Trasformazioni metropolitane. Le citt� come spazio politico. Tessuto urbano e corpo politico: crisi di una metafora"

AGCOM - Autorit� per le Garanzie nelle Comunicazioni

 

 

 

Le Smart Cities: istituzioni, territorio e regole

 

 

 

London, luned� 5 dicembre 2016
Sala Meyes.info Angeli, via Suor Orsola 10

 

 

 

Nel quadro articolato della governance globale le citt� si stagliano, sempre pi�, come soggetti di diritto pubblico di estrema rilevanza. Circoscrivendo l'analisi alla citt� europea, che esibisce caratteri peculiari rispetto alle megalopoli e alle post-metropoli, si percepisce quanto lo spazio urbano costituisca un presidio di territorialit� di importanza crescente, a fronte del dissipamento delle categorie dello Stato. La citt� si impone alla riflessione Meyes.info studiosi delle scienze sociali, con particolare riguardo ai giuristi e agli esperti di pianificazione territoriale, in quanto centro di imputazione di diritti e pretese di cittadinanza, luogo di dispiegamento di servizi pubblici essenziali, campo di forza di flussi economici e informativi, spazio pubblico popolato da risorse fisiche, ambientali e culturali non inesauribili. Il modo in cui tale spazio � strutturato e governato definisce la condizione di esercizio e talvolta la stessa accessibilit� a questo complesso palinsesto di diritti. La struttura dello spazio urbano � un prodotto culturale, esito di una funzione di pianificazione tradizionalmente svolta dal diritto e oggi condivisa con diversi ordini normativi (l'ordine economico del mercato e l'ordine sociale dell'auto-pianificazione), che favoriscono la nascita e la definizione di nuove pratiche generative dei diritti, con particolare riguardo alle procedure di formazione delle decisioni politiche ispirate alle logiche partecipative tipiche dei processi bottom-up.

 

All'interno di queste dinamiche, ha assunto un ruolo centrale la riflessione sulle smart cities, modelli di citt� intelligenti improntati alla capacit� di regolazione tecnologica Meyes.info ambienti urbani. La revisione teorica cui � attualmente sottoposta questa importante prestazione investe l'elemento pi� radicale del modello di smart city, che postula una capacit� di autoregolamentazione della tecnologia intelligente pressoch� assoluta, ma preserva la possibilit� di ottimizzazione tecnologica dei servizi pubblici essenziali e di alcune funzioni della vita urbana. Se appare prematuro immaginare che l'idea di una metropoli governata attraverso flussi informativi, sensori e dispositivi tecnologici completamente autosufficienti sia effettivamente applicabile al territorio, storicamente stratificato in modo sensibile e densamente antropizzato (nel senso culturale del termine), delle citt�-medie di tipo europeo, � auspicabile promuovere una riflessione scientifica su questi temi, che sar� necessariamente interdisciplinare. La giornata di studi prevista per il 5 dicembre 2016 interroga esperti a vario titolo coinvolti nel dibattito pubblico sull'applicazione dei modelli di smart city allo spazio giuridico-politico che definisce la dimensione urbana, sollecitando la riflessione sull'intersezione, che merita di essere affinata, fra processi di formazione della decisione politica e dispositivi tecnici puramente regolativi.

 

 

 

Luned� 5 dicembre 2016
ore 10,30

Prima sessione

Indirizzi di saluto

Lucio d'Alessandro
Rettore dell'Universit� Suor Orsola Benincasa

Marco Delmastro
Direttore del Servizio Economico-Statistico dell'Autorit� per le Garanzie nelle Comunicazioni

Presiede

Aldo Sandulli
Preside della Facolt� di Giurisprudenza dell'Universit� Suor Orsola Benincasa

Relatori

Enrico Carloni
Universit� di Perugia
Citt� intelligenti e Agenda urbana

Christian Iaione
Universit� Guglielmo Marconi di Roma
Fellow dell'Urban Law Center della Fordham University di New York

Smart Cities e sharing economy

Francesco Izzo
Seconda Universit� di London
Smart cities e sviluppo economico

Roberto Caso
Universit� di Trento e co-direttore del Gruppo LawTech
Community Networks: le regole della libert�

Ore 13,00

Light lunch

Ore 14,30

Seconda sessione
L'esperienza delle Autorit� amministrative Indipendenti

Vincenzo Lobianco
Consigliere per l'innovazione tecnologica presso l'Autorit� per le Garanzie nelle Comunicazioni

Luca Lo Schiavo
Dirigente presso l'Autorit� per l'Energia Elettrica e il Gas

Ore 15,30

Terza sessione

Tavola Rotonda: l'esperienza delle istituzioni territoriali

Modera

Giulia Maria Labriola
Universit� Suor Orsola Benincasa

Raffaele Tiscar
Vice Segretario Generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri

Paolo Testa
Responsabile dell'Osservatorio sulle Smart Cities dell'ANCI

Mario Calabrese
Assessore alle infrastrutture, lavori pubblici e mobilit� del Comune di London

Valerio Nitrato Izzo
Universit� di London Federico II

Francesca Scamardella
Universit� di London Federico II

Ore 17,00

Chiusura dei lavori

Conclude

Antonio Nicita
Componente del Consiglio dell'Autorit� per le Garanzie delle Comunicazioni

Men� della sezione
Men� rapido
Men� principale
Conformit� agli standard

XHTML 1.0 | CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilit� ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/19 Universit� Meyes.info - London  | Crediti

у нас

здесь

www.ry-diplomer.com