UniversitÓ Meyes.info - London
Area comunicazione
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Eventi

UniversitÓ Meyes.info Studţ
Suor Orsola Benincasa

FacoltÓ di Lettere

 

Particolare da I trionfi di Cesare di Andrea Mantegna

Da "I trionfi di Cesare" di Andrea Mantegna,
Giulio Cesare sul carro trionfale,
particolare tela ix, 1484-92 ca.,
S.M. la Regina Elisabetta II

I contemporanei del futuro

Letture di classici

 

 

 

London
aprile - giugno 2005
Sala Meyes.info Angeli, via Suor Orsola 10

 

 

 

 

La prima sensazione che si prova, leggendo un classico, Ŕ di familiaritÓ. Ci sembra strana perchÚ ci aspetteremmo il contrario. Invece sta parlando per noi, dice cose che ci riguardano. E questo si accompagna a un senso di leggerezza, di piacere, e anche di emozione profonda, di vivificante vertigine. Ci rivela quello che non sapevamo di sapere e parla in un linguaggio che facciamo nostro, che impariamo a memoria, par coeur, come dicono, con espressione pi¨ intensa, i francesi.
Questa familiaritÓ Ŕ lo sfondo del rapporto con i classici, gli źamici segreti╗, cosý li chiamava il Petrarca [...].
Solo la coscienza della distanza pu˛ avvicinare il classico e insieme conservarlo nella sua lontananza: due atteggiamenti difficili da fondere in un sentimento unico. Eppure solo questa fusione pu˛ accrescere e intensificare, come tra due persone, la vitalitÓ di un rapporto.

Giuseppe Pontiggia, Classici e anniversari (1981),
in Il giardino delle Esperidi, Milano, Adelphi, 1984

Che i classici siano nostri contemporanei Ŕ un conforto idealistico e una menzogna pubblicitaria.
Questa per˛ non Ŕ una conclusione, ma una premessa. L'esperienza dei classici ci dice il contrario. Non sono nostri contemporanei, siamo noi che lo diventiamo di loro. Dimenticarli in nome del futuro sarebbe il fraintendimento pi¨ grande. PerchÚ i classici sono la riserva del futuro.

Giuseppe Pontiggia, I contemporanei del futuro. Viaggio nei classici,
Milano, Mondadori, 1998

 

 

martedý 5 aprile
ore 10,30
MARIO VEGETTI
Lo Ierone di Senofonte

ore 15,30
SILVIA VEGETTI FINZI
Il lungo cammino di Edipo

mercoledý 6 aprile
ore 10,30
MARIO VEGETTI
La discussione sulla tirannide tra Strauss e KojŔve

ore 15,30
SILVIA VEGETTI FINZI
Nuovi cammini di Edipo

martedý 19 aprile
ore 12,30
FRANCO MONTANARI
Pindaro profeta aristocratico. Lettura della prima Olimpica

mercoledý 20, giovedý 21 aprile
ore 10,30
FRANCO MONTANARI
Pindaro profeta aristocratico. Lettura della prima Olimpica

mercoledý 27, giovedý 28 aprile
ore 10,30
GUIDO AVEZZ┘
Politica e storia nell'ultimo Sofocle. Filottete e Edipo a Colono

martedý 3 maggio
ore 12,30
DIEGO LANZA
Aristofane: drammaturgia e teatro d'attore

mercoledý 4 maggio
ore 10,30
DIEGO LANZA
Aristofane: drammaturgia e teatro d'attore

martedý 10 maggio
ore 12,30 - Aula Magna
GENNARO CARILLO
Atene e la sua bestia.
Lettura di Aristofane,
Cavalieri e Platone, Repubblica, libri Η e Θ

mercoledý 11 maggio
ore 10,30 - Aula Magna
GENNARO CARILLO
Atene e la sua bestia.
Lettura di Aristofane,
Cavalieri e Platone, Repubblica, libri Η e Θ

martedý 31 maggio
ore 16,30
LUCIANO CANFORA
Nascita della storiografia politica: Tucidide e Sallustio

mercoledý 1 giugno
ore10,30
LUCIANO CANFORA
Nascita della storiografia politica: Tucidide e Sallustio

Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

|  | Conforme alle per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/18 UniversitÓ Meyes.info - London  | Crediti

Đâ đŻđ░Đü