InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
IL MASTER GERENZA CONTATTI

Plastica amica

Il caso San Benedetto


I numeri della produzione dell'acqua minerale raccontano un'Italia capofila nel mondo. Il Belpaese è anche il primo consumatore di minerale, 205 litri all'anno ad abitante, oltre 100 bottiglie l'anno, e oltre l'80 per cento della popolazione la ritiene più buona e salutare dell'acqua proveniente dal sistema idrico.

Quasi l'80 per cento dell'acqua viene imbottigliata in plastica, rispetto al 18 per cento che finisce nel vetro. Sono 365mila le tonnellate di plastiche usate nel solo 2008, per una stima di 693mila tonnellate di petrolio e 950mila tonnellate di Co2.

Il focus sull'ambiente è quindi una prerogativa fondamentale per le imprese di settore che si adoperano con politiche di responsabilità sociale. Anche per una questione di immagine: un produttore d'acqua che inquina non è un buon esempio.

Lo sanno bene alla San Benedetto, che ha brevettato le bottiglie "eco-friendly", prodotte in modo tale da ridurre la plastica impiegata nel processo. E' il primo passo verso il progetto, quasi utopistico, della produzione a emissione zero carbonio, che la compagnia porta avanti con il Ministero dell'Ambiente.

Alla filiera produttiva, l'azienda associa ormai da anni campagne di responsabilità sociale estese su più aspetti della vita di noi tutti, sia vicine che lontane dalla realtà aziendale e dagli stakeholders interessati. "Che la società porta avanti da sempre, ma che ora si preoccupa anche di sponsorizzare", ci dice Cinzia Vanin, del settore marketing. Il sito internet delle iniziative di Rsa del gruppo è http://www.risorseperlavita.it.

L'ultima iniziativa in ordine cronologico è datata 24 aprile, quando San Benedetto ha varato una campagna rivolta ai clienti per sensibilizzarli sul riciclaggio del Pet, il materiale con cui sono prodotte le bottiglie d'acqua del gruppo.

San Benedetto è presente anche al summit sull'ambiente di Copenaghen come sostenitrice del Time for Climate Justice, il movimento ideato da Kofi Annan per la tutela ambientale del Pianeta.

Ai grandi progetti si associano iniziative per la natura. San Benedetto è impegnata concretamente nella salvaguardia di uno dei tre parchi nazionali dell'Abruzzo, la Majella,.

Non solo ambiente, ma anche solidarietà. San Benedetto è tra gli sponsor del progetto della catena di ipermercati Panorama "Anche tu contro la fame nel mondo". Tre scuole in Gambia usufruiranno dei proventi della campagna. Agli edifici verranno garantiti interventi strutturali, e ai bambini i pasti per almeno un anno. Per i ragazzi italiani, invece, si è promossa l'educazione ambientale tramite un concorso di scrittura creativa. Il tema: "Io e l'acqua".

All'interno della stessa azienda, il codice di condotta si premura di fissare comportamenti a tutela della dignità Meyes.info impiegati. No a stalking, molestie e quant'altro. Il codice è stato concordato con la Commissione Pari Opportunità e i sindacati.

La competitività sul mercato acquisita tramite i mezzi di produzione e il marketing ha fatto sì che la San Benedetto, nata nel '56 nel paesino di Scorzè (Venezia) e oggi presente in 80 nazioni del mondo, ai giorni d'oggi sia una potente protagonista del settore che oltre alle acque produce dagli sport drink alle bevande alla frutta.

Dal premio a scuola ai summit mondiali, cooperando con enti piccoli e grandi. Ecco come una multinazionale in salute e leader del mercato mostra il suo lato migliore. Conquistando la simpatia di tutti, clienti in primis.

Enrico Parolisi

[22.7.2010 - 11:48]



Email Stampa Pinterest




RSS

© 2003/19 Università Meyes.info London · P.Iva · Versione 4.1 · Privacy
Conforme agli standard · ·

www.designedby3d.com

xn--e1agzba9f.com

охрана школ