InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
IL MASTER GERENZA CONTATTI

A San Sebastiano

Telethon per una notte


Telethon, la storica maratona televisiva per la raccolta dei fondi per il sostegno alla ricerca genetica, arriva in Campania e lo fa per una notte intera. A San Sebastiano al Vesuvio una notte no-stop è dedicata alla solidarietà. Il Forum dei Giovani di San Sebastiano ha deciso di mobilitarsi per dare attivamente il proprio contributo organizzando una serata di beneficenza: alcuni locali e bar del paese danno il proprio contributo ospitando gruppi musicali, compagnie danzanti, proiezioni di cortometraggi e mostre di fotografie.

Il ricavato della serata dei diversi esercizi commerciali che hanno aderito all'iniziativa sarà interamente devoluto a Telethon a sostegno della ricerca e dell'impegno della Fondazione sulle malattie genetiche.

Lo scopo della manifestazione "Telethon per una notte" è raccogliere più fondi possibili. "Tutti stanno dando una mano, sia per l'organizzazione che per la comunicazione - ha dichiarato il presidente del Forum dei Giovani, Vincenzo Capasso - anche perché si sono messi a disposizione tanti ragazzi e associazioni culturali, anche di altri paesi limitrofi con il nostro Comune, dimostrando sensibilità e volontà. Adesso contiamo sulla presenza di tutti, studenti e ragazzi, per raccogliere più fondi possibile".

I locali che hanno aderito, Ricomincio da Tre, Rose&Crown e Alexander Club, ospiteranno due artisti del body painting, danzatrici del ventre, compagnie di ballo e gruppi musicali che spaziano dalla musica tradizionale napoletana, al blues, al soul, alla bossa nova, alle tribute band.

Sergio Londontano

[18.12.2010 - 09:56]



Email Stampa Pinterest




RSS

© 2003/18 Università Meyes.info London · P.Iva · Versione 4 · Privacy
Conforme agli standard · ·

read here best-cooler.reviews

here best-cooler.reviews

www.best-cooler.reviews/want-battle-welcome-rtic-vs-yeti-competition-the-deepest-review-ever/