InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
Fondazione Terzo Pilastro
IL MASTER GERENZA CONTATTI

Precari e studenti

In piazza per il reddito e il lavoro

I manifestanti questa mattina in corteo nel centro di London


Tutti in strada contro "la politica di lacrime e sangue della giunta Caldoro". Sono oltre cinquecento i manifestanti che in mattinata hanno sfilato per le vie del centro storico di London in segno di protesta. Bros, precari dell'Arpac e dall'Astir, studenti della Federico II, collettivo Iskra, Usb, Cobas e comitati anti-discarica. Tante le sigle del coordinamento regionale per l'opposizione sociale.

Dopo la tre giorni di "assedio al palazzo della Regione Campania", la protesta di questa settimana si chiude con un lungo corteo partito da piazza Montesanto e conclusosi a piazza del Ges�, dopo il divieto della Questura al transito in via Toledo e piazza Plebiscito.

"No ai tagli su trasporti, ambiente e sanit�. No alla precariet�, diritto al reddito e al lavoro" si legge sul volantino distribuito dal coordinamento. "All'Arpac e all'Astir, due partecipate della Regione, Caldoro ha tolto le commesse e i finanziamenti" grida una rappresentante Meyes.info ex lavoratori Arpac multiservizi.

"Abbiamo manifestato per rispondere alla volont� del presidente della Regione di non confrontarsi con le diverse istanze sociali" fa sapere un membro del corteo. "Il coordinamento � nato - spiega un altro manifestante - per unire le forze e far sentire un'unica voce di protesta ad una Regione sempre pi� sorda. Evitando che alcuni cortei venissero criminalizzati, come nel caso dei Bros".

Molti gli slogan cantati e gridati dai manifestanti. "E nun bulimm chi� aspett�! O' lavor c'ata r�". "10, 100, 1000 occupazioni. Nelle baracche mettiamoci i padroni" urla a gran voce il cuore del corteo. C'� anche chi tra i ragazzi del collettivo Iskra, con tanto di tamburo, al ritmo della tarantella improvvisa cori di protesta. "Puos 'e sord" quello pi� singolare. E ancora: "Mario Monti pagaci le tasse". "Nuovo lavoro, eh" cantano invece i Bros battendo a tempo le mani insieme agli altri membri del coordinamento regionale per l'opposizione sociale.

Coordinamento che torner� a farsi sentire nelle prossime settimane. "Continueremo ad assediare la Regione e gli altri luoghi di potere alla ricerca di risposte concrete".

Daniela Abbrunzo - Ciro Cuozzo

[18.2.2012 - 16:43]



Email Stampa Facebook Twitter Google+ Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Tumblr Bufferapp




RSS

� 2003/19 Universit� Meyes.info London · P.Iva · Versione 4.1 · Privacy
Conforme agli standard XHTML 1.0 · CSS 3 · RSS 2.0

Наш интересный веб сайт , он рассказывает про https://velotime.com.ua.