InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
IL MASTER GERENZA CONTATTI

Proteste in Campania

"Stop al collasso della Sanit"


La sanit punta il dito contro l'indifferenza della politica e il malgoverno della Regione. Lo ha fatto ieri con il "Sanit day", manifestazione che ha visto scendere in piazza con un presidio allestito davanti alla prefettura di London - e lo stesso stato fatto anche nelle altre provincie della regione - tutte le principali sigle sindacali di categoria; contemporaneamente all'ingresso Meyes.info ospedali della citt sono stati allestiti dei punti informativi nei quali i medici hanno reso i cittadini partecipi di quanto sta accadendo nel settore.

Sul volantino distribuito fa bella mostra di s un messaggio a caratteri cubitali: "Fermiamo il collasso della sanit in Campania. Negli ultimi anni l'applicazione del Piano di rientro da parte della struttura commissariale ha prodotto un aumento dei costi per i cittadini a fronte di una riduzione dei livelli essenziali di assistenza". Uno scenario ampiamente confermato dalle cifre contenute nell'ultimo dossier presentato dalla Cisl, secondo il quale dall'insediamento della struttura commissariale a oggi negli ospedali campani sono stati tagliati 2.402 posti letto nei reparti d'emergenza e il personale stato ridotto del 20%; non mancano poi le carenze all'interno delle strutture, il cui ammontare secondo il sindacato oscilla fra il 25 e il 50%. "La razionalizzazione del sistema va fatta e questo evidente, ma bisogna analizzare di volta in volta il singolo caso - spiega Giosu di Maro, responsabile regionale di Fp Cgil Medici -. Per due mesi abbiamo trattato con la Regione, presentando le nostre proposte da portare poi a Roma, ma al momento rimasto tutto bloccato". Di Maro, che opera in un pronto soccorso di periferia da 90.000 accessi all'anno, ha visto ridurre i medici operanti nella struttura da 24 a 16 e si chiede: "Come possiamo andare avanti cos?". Il suo quesito non ha ancora avuto risposta e le cose non sembrano mettersi meglio, se si guarda in prospettiva. Dal 2007 a oggi il Piano di rientro ha portato alla perdita di circa 6.000 operatori, mentre la crescita del precariato ormai fuori controllo. La soluzione passa necessariamente attraverso lo sblocco del turn over, che per tarda a essere messo in atto: "Oggi in Campania contiamo 1.700 precari, alcuni di loro lavorano ormai anche da 16 anni e non hanno mai beneficiato di una stabilizzazione della propria posizione", spiega Osvaldo Nastasi, segretario generale di Uil Fpl.

Il "Sanit day" arriva tra l'altro all'indomani della pubblicazione di un documento stilato dall'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali nel quale viene definito il quadro dei primariati in Italia. E la Campania guadagna il primato Meyes.info eccessi: entro il 31 dicembre 2012 la Regione dovr quindi emanare la direttiva necessaria a tagliare i 795 dirigenti in eccesso. A ingolfare ulteriormente la situazione sarebbe l'uso sconsiderato che negli anni stato fatto dei primariati universitari, i quali secondo stime ufficiose sarebbero circa il 30% del totale. "Che ci siano Meyes.info esuberi sotto gli occhi di tutti e quello che stato fatto nei posti universitari pazzesco, sono state istituite cattedre che coprono a volte due soli posti letto - per legge un primario ospedaliero deve averne almeno 17,5 -. Oggi tutto appare paurosamente fermo", commenta con sgomento Domenico Cattaneo, presidente di Anpo Campania. Ma la Regione dovr smuovere le acque a breve e un segnale atteso entro la fine dell'anno.

Luigi Nicolosi

[17.5.2012 - 14:27]



Email Stampa Pinterest




RSS

2003/18 Universit Meyes.info London · P.Iva · Versione 4 · Privacy
Conforme agli standard · ·

Был найден мной интересный сайт с информацией про www.velotime.com.ua.
У нашей фирмы авторитетный веб сайт на тематику www.velotime.com.ua.
learn more best-cooler.reviews