InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
IL MASTER GERENZA CONTATTI

Scosse nel Matese

La terra trema ancora in Campania


Ore 8.12: la terra torna a tremare in Campania. "Il terremoto è stato di magnitudo 4.2, nella zona dei Monte del Matese, a 11 km di profondità, 42.4 latitudine, 14.45 di longitudine": a comunicarlo è la Sala Sisma dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. La scossa è stata avvertita soprattutto da chi era ancora in casa. Non si registrano al momento danni a persone o cose.

Notizie rassicuranti dall'Osservatorio Vesuviano: l'epicentro del terremoto di questa mattina è lo stesso del 29 dicembre, cioè la zona altamente sismica dei Monti del Matese. "L'epicentro del terremoto è quindi troppo lontano dal nostro sistema vulcanico per influenzarlo", dicono dalla sala monitoraggio. Il terremoto quindi non è connesso al rischio Vesuvio. Alla scossa delle 8.12 di questa mattina di magnitudo 4.2 ne è seguita una di 3.7 e ora sono in atto delle scosse di assestamento. "La situazione è sotto controllo - commentano dall'Osservatorio- stiamo monitorando la zona con attenzione. L'attività del nostro vulcano non è collegata ai fenomeni sismici che si stanno verificando".

Disagi nelle scuole, in particolare quelle medie, dove i ragazzi sono stati fatti prima evacuare e poi rientrare in aula. Dopo la seconda scossa alcuni dirigenti scolastici hanno sospeso le lezioni.

Elisabetta De Luca

[20.1.2014 - 12:12]



Email Stampa Pinterest




RSS

© 2003/18 Università Meyes.info London · P.Iva · Versione 4 · Privacy
Conforme agli standard · ·

www.maxformer.com

steroid-pharm.com

tokyozakka.com.ua