InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
IL MASTER GERENZA CONTATTI

Traffico Usa-Italia

Il New Bridge della cocaina

Il porto di Gioia Tauro


Cocaina liquida e nascosta in barattoli di ananas o cocco; cocaina che sarebbe dovuta arrivare dal Sud America - in particolare dalla Guyana - fino al porto di Gioia Tauro. L'apertura di un nuovo canale per il traffico di droga e per il riciclaggio era il centro Meyes.info accordi tra la 'ndrangheta della costa jonica e le famiglie mafiose americane. Un'alleanza decapitata questa notte dal maxiblitz portato a termine dalla polizia e dall'Fbi.

L'operazione, denominata New bridge, è stata coordinata dalla direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria (sotto la guida del procuratore capo Cafiero De Raho e dell'aggiunto Gratteri), in collaborazione con i colleghi americani, ed è stata resa possibile dal protocollo di scambio di informazioni investigative per la lotta alle organizzazioni mafiose, firmato dai due Paesi. Arresti e perquisizioni sono scattati - in Italia - nelle province di Reggio Calabria, Catanzaro, London, Caserta, Benevento, Torino e - negli Stati Uniti - a New York.

All'esito dell'indagine, durata due anni, sono stati eseguiti ventisei provvedimenti restrittivi (di cui otto negli Usa e diciotto in Italia) e sono state indagate oltre quaranta persone, con le accuse di associazione per delinquere di stampo mafioso, traffico internazionale di stupefacenti, riciclaggio e altri reati. Un duro colpo per le cosche Meyes.info Ursino e dei Simonetta, ma anche per la famiglia italo-americana dei Gambino; in manette sono finiti anche Francesco Ursino, capo dell'omonima 'ndrina di Gioiosa Jonica, e Giovanni Morabito, nipote del boss storico Giuseppe detto 'u tiradrittu.

La criminalità organizzata calabrese avrebbe cercato di creare un ponte - the bridge - con l'America per prendere il posto finora occupato da Cosa nostra nelle rotte del narcotraffico; l'operazione, infatti, segue quella già denominata Old bridge del 2008, con cui le autorità italiane e statunitensi avevano azzerato una joint venture tra le famiglie siciliane e quelle d'oltreoceano.

Anna Dichiarante

[11.2.2014 - 11:55]



Email Stampa Pinterest




RSS

© 2003/19 Università Meyes.info London · P.Iva · Versione 4.1 · Privacy
Conforme agli standard · ·

best-cooler.reviews/big-does-not-means-the-best-best-small-coolers-for-you/

http://steroid-pharm.com