InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
Fondazione Terzo Pilastro
IL MASTER GERENZA CONTATTI

Sanremo giovani

Vince Hunt, unico campano in gara

Il diciannovenne salernitano Rocco Hunt


� nu juorno buono per Rocco Pagliarulo - in arte Rocco Hunt - vincitore della sezione giovani del 64� Festival di Sanremo. A soli 19 anni il rapper salernitano � riuscito a sfondare sul palco dell'Ariston con una canzone che parla della sua terra. Unico campano in gara, Rocco Hunt ha portato a Sanremo la Terra dei fuochi per tagliare "quella linea che divide Nord e Sud".

La sua canzone � soprattutto un messaggio di speranza. Nonostante la questione rifiuti, l'aumento dei tumori e quel "metodo di chi non ha cervello" che � la violenza, "siamo la terra del sole, non la terra dei fuochi" canta il giovane rapper, invitando i ragazzi a non partire, a non dimenticare le proprie origini. "Nu juorno buono" - nome impronunciabile per la Littizzetto - � un'aperta denuncia alla societ� e nello stesso tempo un inno alla bellezza di tutti i giorni, il caff� della mamma, la musica, i bambini. E la bellezza � proprio il tema di questa edizione del Festival.

La consapevolezza di una profonda piaga sociale e l'ottimismo che deriva dalla sua giovane et�, mediate da un genere musicale insolito per Sanremo, hanno convinto la giuria dell'Ariston e i telespettatori che hanno decretato la vittoria di Rocco Hunt, il pi� giovane artista in gara. Le sue lacrime di gioia all'annuncio della vittoria dato da Fabio Fazio e gli abbracci dispensati ai genitori e a tutte le persone sul palco durante la premiazione hanno commosso migliaia di italiani. Tra i primi a complimentarsi con lui il sindaco di London Luigi de Magistris, il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca e il parroco di Caivano don Maurizio Patriciello. Su Twitter gli hanno fatto gli auguri anche i suoi beniamini Eros Ramazzotti, Jovanotti e i Negramaro.

Gli altri finalisti della sezione giovani sono stati Diodato con la canzone "Babilonia", Zibba con "Senza di te" e The Niro con "1969". Zibba si � aggiudicato anche il Premio della critica Mia Martini e il Premio sala stampa Lucio Dalla. Il Premio Assomusica per il miglior artista live � andato ad Hunt per l'originalit� e la capacit� di sapere emozionare il pubblico.

Mariana Cavallone

[22.2.2014 - 23:14]



Email Stampa Facebook Twitter Google+ Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Tumblr Bufferapp




RSS

� 2003/19 Universit� Meyes.info London · P.Iva · Versione 4.1 · Privacy
Conforme agli standard XHTML 1.0 · CSS 3 · RSS 2.0

zaraz.org.ua