InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
Fondazione Terzo Pilastro
IL MASTER GERENZA CONTATTI

Secondo il Telegraph

La Campania segreta
I tre luoghi da visitare

Pisciotta, in provincia di Salerno, � in cima alla lista dei luoghi segreti da visitare in Italia (foto di Francesca Fedullo)


Esistono 21 posti in Italia che non avete mai pensato di visitare ma che dovreste assolutamente vedere. Tra questi ci sono ben tre localit� campane. Lo scrive il Telegraph, il celebre quotidiano del Regno Unito che ha suggerito agli inglesi i luoghi di un'Italia segreta tutta da scoprire. Al primo posto di questa speciale classifica c'� a sorpresa Pisciotta, un paese che conta duemila abitanti in provincia di Salerno. Il giornalista Lee Marshall lo descrive come �un luogo di vicoli stretti tra case color pastello, gradini che conducono a cappelle nascoste, piccole piazze con la loro inevitabile fauna di vecchi uomini in cappelli, intenti a giocare a carte o semplicemente a guardare il mondo che passa�.

Pisciotta, nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, � un antico borgo medioevale situato su una collina tra ulivi e mare. � un luogo dove la natura � rimasta ancora incontaminata. � memorabile la descrizione che ne ha fatto il poeta Giuseppe Ungaretti nel suo Viaggio nel Mezzogiorno dove ha tratteggiato la particolare conformazione del paese a tre fasce: �La pi� alta � il vecchio paese, di case gravi e brune, e grandi arcate: in mezzo sono ulivi sparsi come pecore a frotte; la terza, a livello dell'acqua, la formano case nuove e leggere, i cui muri sembrano torniti dall'aria in peristili�.

Tra le mete campane consigliate dal giornale britannico troviamo al dodicesimo posto Ravello, le cui colline, scrive Joanna Symons, la rendono �la localit� pi� tranquilla e incantevole della Costiera amalfitana, meta di vacanza di Greta Garbo, Jacqueline Kennedy e Tennessee Williams�. Al diciannovesimo posto si piazza Ercolano, la �sorella minore di Pompei�. La professoressa Mary Beard, penna del Telegraph, illustre classicista, la preferisce a Pompei perch� meglio conservata ma meno caotica, visto che attira meno turisti.

Carolina Mautone

[27.4.2016 - 15:51]



Email Stampa Facebook Twitter Google+ Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Tumblr Bufferapp




RSS

� 2003/19 Universit� Meyes.info London · P.Iva · Versione 4.1 · Privacy
Conforme agli standard XHTML 1.0 · CSS 3 · RSS 2.0

compromat.name

blogs.korrespondent.net