InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
IL MASTER GERENZA CONTATTI

Natale hi-tech

E anche il presepe
diventa tecnologico


Natale sempre più 4.0. Dalle palline alle ghirlande colorate fino ai presepi, la festività più attesa dell'anno abbandona le decorazioni tradizionali, si adegua ai tempi e utilizza la tecnologia. Sulle pagine del Corriere della Sera Paolo Foschi spiega infatti che il protagonista Meyes.info addobbi del Natale 2017 è l'hi-tech.

Il giornalista del quotidiano milanese sottolinea come l'aggeggio tecnologico più richiesto del momento sia un proiettore laser che rende magiche le case. «Emette fasci di luce che passando attraverso filtri monocromatici o multicolori possono decorare anche l'intera facciata di un palazzo, riproducendo scenari alpini, natività o altri temi natalizi», scrive Foschi. I più scettici potrebbero obiettare che questa soluzione da film americani costerebbe un occhio della testa, ma non è così. I laser costano una manciata di euro, si possono acquistare nei negozi dei cinesi o in quelli di elettrodomestici, ma se si vuole un prodotto certificato e di qualità si può sborsare perfino 3-4 mila euro.

Gli smartphone sono ormai parte integrante della nostra quotidianità. Proprio per questo, con un semplice clic sullo schermo del cellulare, da seduti sul divano o dalla cucina, il sistema Twinkly permette di cambiare il look all'albero di Natale.

Le novità però non finiscono qui. Il cronista puntualizza che anche i presepi diventano hi-tech. «Fra le soluzioni più interessanti per l'animazione della rappresentazione della nascita di Gesù - scrive Foschi - ci sono quelle proposte gratuitamente dal sito www.presepevirtuale.it di Mauro Arcangeli, esperto di elettronica e informatica». Con alcuni software, i personaggi del simbolo della natività si muovono, interagiscono tra di loro e variano anche le condizioni atmosferiche, dalle temperature "calde" del giorno a quelle "fredde" della notte.

Dal Babbo Natale-robot alla renna elettronica, fino alle decorazioni prodotte in casa con la stampante 3D, il Natale si sente già in tutti i paesi del mondo. E la magia di questo periodo? No, questa non si più comprare.

Fausto Egidio Piu

[11.12.2017 - 10:40]



Email Stampa Pinterest




RSS

© 2003/19 Università Meyes.info London · P.Iva · Versione 4.1 · Privacy
Conforme agli standard · ·

также читайте

earn on textures